Dichiarazione MUD

Scadenza del 30 aprile 2016

Come negli anni precedenti, il nostro studio di consulenza si rende disponibile a provvedere alla compilazione e trasmissione del “Modello Unico di Dichiarazione ambientale” della vostra azienda, associandovi un servizio di controllo accurato della documentazione (Registri di caricoscarico e formulari) atto a segnalarvi, qualora esistano, inesattezze ed inadempienze formali in cui siate eventualmente incorsi nell’opera di compilazione di tali documenti. .

Il D.P.C.M. 21 dicembre 2015, pubblicato sulla G.U. del 28 dicembre 2015, stabilisce che il modello di dichiarazione, previsto dal D.P,C.M. 17 dicembre 2014 “Approvazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale per l’anno 2015″ pubblicato nel Supplemento ordinario n. 97 alla Gazzetta ufficiale – serie generale — n. 299 del 27 dicembre 2014,  è confermato. Il termine di presentazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale relativa al 2015 è stato fissato al 30 aprile 2016.

Articolazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD):

  1. Comunicazione Rifiuti
  2. Comunicazione Veicoli Fuori Uso
  3. Comunicazione Imballaggi, composta dalla Sezione Consorzi e dalla Sezione Gestori Rifiuti di imballaggio.
  4. Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche
  5. Comunicazione Rifiuti Urbani, Assimilati e raccolti in convenzione
  6. Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche

Per quanto concerne la “Comunicazione Rifiuti”, i soggetti tenuti alla presentazione di tale “Modello Unico di Dichiarazione ambientale- MUD” sono:

  • Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti
  • Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione
  • Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti
  • Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi
  • Imprese agricole che producono rifiuti pericolosi con un volume di affari annuo superiore a Euro 8.000,00
  • Imprese ed enti produttori che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi.

Nella comunicazione rifiuti, il produttore deve indicare la quantità di rifiuto in giacenza al 31/12/2015, distinguendo i rifiuti tenuti in deposito temporaneo in attesa di essere avviati a recupero da quelli in attesa di essere inviati a smaltimento.

Come va presentata

La presentazione del “Modello Unico di Dichiarazione ambientale- MUD” deve avvenire tramite:

  • Spedizione telematica alle Camere di Commercio tramite il sito www.mudtelematico.it nel caso di comunicazione di rifiuti speciali
  • Spedizione postale della documentazione alla Camera di Commercio della Provincia dove ha sede l’azienda cui si riferisce la dichiarazione, nel caso di Comunicazioni semplificate (I soli soggetti che producono, nella propria Unità Locale, non più di 7 rifiuti e, per ogni rifiuto, utilizzano non più di 3 trasportatori e 3 destinatari finali possono presentare il Modello Unico di Dichiarazione Ambientale, su supporto cartaceo, tramite la Comunicazione).

Dal momento che il “Modello Unico di Dichiarazione ambientale- MUD” dovrà essere presentato entro il 30 Aprile 2016, Vi preghiamo di segnalarci l’eventuale adesione e, in conseguenza, di consegnarci al più presto la documentazione (formulari e registri di carico e scarico relativi ai movimenti rifiuti effettuati dalla Vs. Azienda nell’anno 2014, in originale o in copia) che ci possa consentire la compilazione delle schede-rifiuti.