Emissioni in atmosfera – D.Lgs 152/06 e s.m.i.

Scadenze per il rinnovo delle autorizzazioni

 

Con il D.Lgs n. 152 del 3 Aprile 2006 “Norme in materia ambientale”, il legislatore emana una norma per riordinare quasi tutta la normativa in materia ambientale in un testo unico.
La parte quinta del suddetto decreto, relativa a “Norme in materia di tutela dell’aria e di riduzione delle emissioni in atmosfera”, istituisce il principio secondo cui gli impianti e gli stabilimenti che producono emissioni in atmosfera.
La suddetta autorizzazione è necessaria anche nei casi di costruzione di un nuovo stabilimento o di trasferimento di un impianto in un’altra località e per realizzare modifiche.

Con la presente si ricorda che gli stabilimenti anteriori al  2006 e autorizzati ai sensi del DPR n°203/88 in data anteriore al 1° gennaio 2000, anche se in via provvisoria o in forma tacita, devono presentare la domanda per il rinnovo dell’autorizzazione (art. 269 del D.Lgs 152/2006) entro il  31 Dicembre 2013 (art. 281 comma 1 del D.Lgs 152/2006).
La mancata presentazione della domanda di rinnovo nei termini fissati comporta la decadenza della precedente autorizzazione; se, invece, la domanda è presentata nei termini, l’esercizio degli impianti può essere proseguito fino alla pronuncia dell’autorità competente.
La domanda di autorizzazione va presentata allo Sportello Unico delle Attività Produttive (SUAP) del Comune territorialmente interessato in bollo.

Rimaniamo a disposizione al fine di verificare la Vs. situazione in merito e per l’eventuale istruzione della nuova pratica autorizzativa.