MUD – Presentazione entro il 30 Aprile 2013

Fissato il termine ultimo per la presentazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale

 

Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n. 302 del 29 dicembre 2012, del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri “Approvazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale per l’anno 2013″, il termine di presentazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale relativa al 2012 è stato fissato al 30 aprile 2013.

I soggetti tenuti alla presentazione di tale “Modello Unico di Dichiarazione ambientale – MUD” sono:

  • Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto rifiuti.
  • Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione.
  • Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti.
  • Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi.
  • Imprese agricole che producono rifiuti pericolosi con un volume di affari annuo superiore a Euro 8.000.
  • Imprese ed enti che hanno più di 10 dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e d abbattimenti dei fumi.
  • Imprese ed enti che producono fino a 7 rifiuti possono presentare la comunicazione rifiuti semplificata su supporto cartaceo.

 Si segnalano alcune novità introdotte:

  • Trasportatori, intermediari e commercianti di rifiuti senza detenzione: tornano ad essere obbligati alla presentazione della dichiarazione.
  • Comunicazione semplificata per i rifiuti speciali non pericolosi: ora può essere usata da chi produce fino a sette tipologie di rifiuti e per ogni rifiuto, usa non più di 3 trasportatori e 3 destinatari finali (per la Comunicazione semplificata, l’invio è postale e avviene mediante moduli cartacei).  Se il produttore decide di avvalersi di questa semplificazione deve però indicare:
    • I mesi di attività produttiva.
    • La quantità di rifiuti in giacenza.
    • In caso di esportazione di rifiuti, il tipo di trattamento che verrà effettuato dal destinatario.
  • Obbligo di indicazione delle giacenze dei rifiuti al 31/12 per confrontare i vari anni.

Come negli anni precedenti, il nostro Studio di consulenza si rende disponibile a provvedere alla compilazione e alla trasmissione del “Modello Unico di Dichiarazione ambientale- MUD” relativa alla vostra Azienda, associandovi un servizio di controllo accurato della documentazione (Registri di carico-scarico e formulari) atto a segnalarvi, qualora esistano, inesattezze ed inadempienze formali in cui siate eventualmente incorsi nell’opera di compilazione di tali documenti.